EDILIZIA FEROCE

3Da SpugnaL’edilizia, sempre più sfrenata e vorace, sta trasformando l’immagine di Colle, al punto che neppure gli argini del fiume Elsa sono stati risparmiati.

Basta affacciarsi dal Ponte di S. Marziale, per comprendere l’accanimento con il quale è stato portato avanti il piano di abbrutimento del territorio colligiano. Nuove costruzioni si concentrano arditamente in ambiti delicati, come quelli del fiume, sfiorando le sponde, quasi affacciandosi sull’acqua. Anche dal Ponte di Spugna, guardando a valle del fiume, verso Poggibonsi, è possibile rendersi conto dell’offensiva edilizia inarrestabile.

La Fabbrichina, progetto arenatosi nelle secche del fallimento delle politiche dell’Amministrazione Comunale, ha inferto una ferita insanabile all’immagine cittadina. Ciò che non era mai stato considerato fattibile, lo è divenuto per la bramosia dei politici locali. L’immagine di Colle Antica è stata intaccata con un risultato.

GALLERIA FOTO